Il cratere delle Leucippidi, Museo Archeologico Nazionale Jatta

Convegno Rubi antiqua a Parigi: vi aspettiamo il 16 e il 17 novembre

In Convegni e Seminari, News

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Siamo lieti di invitarvi al convegno conclusivo del programma Rubi antiqua, una due giorni dedicata ai lavori eseguiti nel corso del progetto quadriennale, che si terrà all’Istituto Nazionale di Storia dell’Arte di Parigi (INHA), nella Sala Vasari, il 16 e il 17 novembre 2017. L’équipe Rubi antiqua e i numerosi ospiti internazionali presenti, vi porteranno nel cuore pulsante della ricerca, tracciando un quadro riassuntivo delle attività che, a partire dal sito di Ruvo di Puglia e dal polo francese dell’iniziativa, si sono estese su uno scenario internazionale molto più vasto.

Il Convegno Rubi antiqua: un incontro internazionale

Più di trenta esperti provenienti da ben sei paesi (Italia, Francia, Svizzera, Germania, Danimarca e Russia) parteciperanno ai lavori del convegno.

Il gruppo di studiosi, composto da consulenti scientifici del progetto, dagli stessi ricercatori dell’équipe, da storici dell’arte, storici, archeologi, conservatori, dirigenti MIBACT, Soprintendenti, interverrà per illustrare i diversi aspetti del progetto, evidenziando le linee di ricerca perseguite, i risultati conseguiti e gli obiettivi futuri.

Le prestigiose istituzioni coinvolte definiscono una vera e propria mappa degli scambi innescati dal progetto. Dalla Sorbona al Louvre, dal Petit Palais al Cabinet des Médailles di Parigi, dal all’Ermitage di San Pietroburgo, dall’Antikesammlungen di Monaco di Baviera al Museo di Karlsruhe nel Baden, al Nationalmuseet di Copenhagen, dai Musei Vaticani, al Museo archeologico di Napoli, al Museo etrusco di Villa Giulia, dalle Università di Bari, Foggia, Napoli, Venezia, Milano e Bruxelles.

I lavori saranno preceduti dal saluto delle istituzioni che hanno permesso concretamente lo svolgimento della ricerca: il Dipartimento ANHIMA UMR 8210, il Comune di Parigi, la Regione Puglia, il Comune di Ruvo di Puglia, la Famiglia Jatta e la Famiglia Blacas. Tutti, rappresentanti di enti scientifici e delle istituzioni, si sono distinti nel ruolo importante di  ambasciatori, in un’avventura culturale che oggi possiamo definire profondamente europea.

Sulle rotte del progetto Rubi antiqua

Un viaggio ideale che, a partire da antichi e inediti carteggi privati passando per documenti ufficiali ritrovati dall’equipe in numerosi archivi di Stato italiani e francesi, condurrà l’auditorium sulla rotta di un progetto che ha ampliato notevolmente i suoi orizzonti, oltre la Francia e l’Italia.

Il convegno renderà alla comunità scientifica i risultati conseguiti dal team condotto da Daniela Ventrelli dal 2014 ad oggi, ripercorrendo insieme ai conservatori dei Musei presenti i sentieri che hanno portato i reperti provenienti da Ruvo di Puglia nelle vetrine delle più prestigiose collezioni statali europee.

Al centro del dibattito scientifico una profonda riflessione sul collezionismo, sulla tutela delle opere di forte interesse culturale, e sulle dinamiche storiche e sociologiche sottese ad un’esportazione tanto intensa di reperti archeologici dal Sud Italia al Nord Europa.

Un’attenzione particolare sarà dedicata alla condivisione digitale dei dati prodotti dalle ricerche, consultabili online nella base Rubi antiqua sulla piattaforma digitale dell’INHA, AGORHA, in un movimento contemporaneo di riconoscimento e di riappropriazione, che guarda al futuro con tutto il suo carico di memorie.

Convegno Rubi antiqua

16 e il 17 novembre 2017 presso la Sala Vasari – INHA

In allegato la locandina et e il programma.

L’articolo è disponibile in francese al link.

Sara Rania

©Rubi antiqua

Tutti i diritti sul testo e le immagini sono riservati.

Gli interessati sono invitati a contattare direttamente l’ufficio stampa per ogni citazione.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.