Il Museo del Libro - Casa della Cultura, schermo interattivo, ph Carmela Battista, ©Rubi antiqua.

Il Museo del Libro di Ruvo di Puglia, valorizzare il patrimonio culturale in rete

In News

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

L’équipe Rubi antiqua non poteva mancare ad un importante appuntamento per la città di Ruvo: l’inaugurazione del Museo del libro – Casa della Cultura posto sotto la guida del Dottor Francesco Picca. Il 16 aprile, alle ore 10, le porte di Palazzo Caputi sono state aperte al pubblico, svelando un prezioso patrimonio architettonico e librario che ben si coniuga con le tecnologie multimediali ed Ict applicate alla valorizzazione dei beni culturali. Un’antica dimora ruvestina ospita oggi opere d’arte fruibili da un vasto pubblico, ma soprattutto dalle nuove generazioni che, attraverso attività didattiche ad hoc, saranno coinvolte in processi formativi di altissimo valore.

Un patrimonio da scoprire

Percorrendo le sale del palazzo, si osserva un allestimento museografico di tipo tematico che espone cinquecentine, seicentine, settecentine, volumi ottocenteschi e moderni. Spicca, in una delle teche, il Catalogo del Museo Jatta redatto da Giovanni Jatta Junior nel 1869, affiancato da un prezioso calice del 1768 proveniente dalla Confraternita di San Rocco e commissionato dalla famiglia Caputi. Una teca simbolo di mecenatismo e impegno filantropico di due famiglie ruvesi d’eccezione, che hanno segnato profondamente la storia della cittadina. Fiore all’occhiello del museo è la Sala d’Amore, dove si apre la sezione multimediale dell’esposizione e al cui centro si impone un libro digitale di grandi dimensioni. Con un semplice touch è qui possibile interagire virtualmente con il busto marmoreo di Giovanni Jatta, pronto a raccontare la storia della famiglia e a presentare il patrimonio archeologico della città. Nella medesima sala sono consultabili in versione digitale importanti testi scientifici dai soggetti più svariati.

Imprescindibile rimane dunque, anche all’interno di un museo dedicato al libro, il connubio con l’archeologia in una “sfida alla partecipazione attiva” sottolineata da Giuliano Volpe (Presidente Consiglio Superiore per i Beni Culturali e Paesaggistici, Componente del Comitato Scientifico Del Museo Del Libro – Casa Della Cultura).

Il fondo librario del Museo sarà infine ulteriormente arricchito grazie alla donazione di alcuni volumi da parte della signora Rosa Maria Jatta e dell’Istituto Sacro Cuore di Ruvo di Puglia.

La rete, elemento essenziale per il “Rinascimento Ruvestino”

Nel corso della conferenza stampa d’inaugurazione, diverse autorità sono intervenute per spiegare l’importanza del nuovo contenitore culturale per la Città di Ruvo e per l’intera Regione. Il sindaco Ottobrini ha sottolineato la necessità di creare una rete sul territorio, considerando questa nuova realtà culturale come il tassello di un mosaico che comprende anche il Museo Jatta e i Musei Civici, per mettere in relazione cultura, turismo e nuove generazioni. Proprio di turismo ha discusso Eugenia Avantaggiato (Segretario Regionale Mibact Puglia) spiegando come, in un momento di grave crisi, i beni culturali siano il volano per il rilancio dell’economia, con una “Puglia avanti a tutti” in ambito turistico.

Ancora di rete ha parlato Elena Silvana Saponaro (Direttrice del Museo Jatta), esprimendo l’esigenza di un “approccio metodologico e ideologico” che abbia come fine la realizzazione di un vero e proprio sistema fra le strutture culturali. Necessità espressa e richiesta ulteriormente da Aldo Patruno (Direttore Dipartimento Cultura Regione Puglia), che pone l’accento su una “gestione efficiente” che “metta in rete tutte le “eccellenze territoriali”.

Il Museo del Libro di Ruvo di Puglia è, dunque, un’esperienza culturale che fa riflettere sull’importanza di creare sinergie, al fine di pervenire ad un modello culturale e di sviluppo all’avanguardia sul piano nazionale ed internazionale.

L’articolo è disponibile anche in francese al link.

Carmela Battista, Bari, aprile 2016

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.